L’Oasi di San Daniele

Quando il tempo è incerto evitiamo di andare troppo distante. E così in questi ultimi weekend abbiamo deciso di scoprire meglio il nostro territorio e tutto quello che ci può offrire. Una delle nostre piacevoli scoperte è stata l’Oasi di San Danieleapprezzata per la sua semplicità e il silenzio avvolto nei suoni della natura.

20160206_161425

Questa oasi si trova nel cuore del Veneto tra la provincia di Vicenza e la provincia di Treviso, incastonata tra i colli ezzelini e la pedemontana veneta. L’oasi si raggiunge percorrendo strade di campagna e proprio per questo motivo si trova lontano da insediamenti, traffico e tutto ciò che potrebbe rovinare l’integrità del parco.
Arrivati all’ingresso dell’oasi, c’è un grande prato dove poter passeggiare tranquillamente. A fianco, una zona pic nic utile per ristorarsi terminata la passeggiata. Probabilmente molte famiglie vengono qui la domenica per un pranzo in compagnia, mentre i bambini giocano e gli adulti chiacchierano.

oasi

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Lungo tutta l’oasi sono presenti pannelli descrittivi e cartelli che indicano i sentieri possibili. Nella fascia più bassa del parco è presente un fitto bosco dove si possono ammirare numerose tipologie di piante come l’acero oppio, il nocciolo, l’olmo comune ed altri assieme a vari cespugli autoctoni. Qui il silenzio diventa il nostro compagno di sentiero, la mente si rilassa e ogni tanto proviamo a indovinare il nome degli alberi in cui ci imbattiamo.

20160206_161140

SAMSUNG CAMERA PICTURES

All’interno del bosco

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Ma l’oasi è una sorpresa dietro l’altra: un percorso geologico sensoriale ci porta a scoprire in modo intelligente e al tempo stesso divertente, materiali di diversa natura provenienti da località del territorio pedemontano e del massiccio del Grappa. Accanto al percorso, stagni di varie dimensioni si mostrano ai nostri occhi. E’ un piacere guardarli e lasciarsi ammaliare mentre il pensiero vola via, distante.

t

u

20160206_160447

Grazie alla presenza di un percorso vita e di molteplici vialetti lungo l’oasi, molte persone si recano qui per una corsetta lontano dal traffico e dallo smog cittadino.

20160206_160106

“Qualche” gradino per sem 😉

Nella parte alta del parco oltre ai vialetti (molti dei quali percorribili da carrozzine e passeggini) e ai panorami della pedemontana veneta, è presente una lunga passerella in legno che permette di visitare la zona più umida e paludosa dell’oasi. E’ stato divertente attraversarla poichè eravamo in dolce compagnia…

SAMSUNG CAMERA PICTURES

SAMSUNG CAMERA PICTURES

I bambini si divertiranno molto 🙂

La nostra passeggiata termina con la visita ad un piccolo allevamento di bestiame poco distante. Sem è molto curioso e lo portiamo con noi a conoscere nuovi amici.

20160206_162329

Si conclude così questa piacevole passeggiata all’insegna della scoperta di diverse specie di piante, fiori e animali acquatici. Per immergervi completamente in questa piccola ma significativa esperienza vi consigliamo di non avere fretta e di avere un po’ di pazienza nel leggere i pannelli. Tornerete a casa sicuramente più arricchiti!

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Come di consueto, una foto di noi 🙂

 

Ecco dove si trova precisamente l’Oasi San Daniele :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

23 thoughts on “L’Oasi di San Daniele

  1. Mi hai fatto voglia di andarci, io abito a Padova e non dovrebbe essere distante.
    Ci andrei portando il figlio 13enne, sperando che lo possa trovare interessante (anche se i ragazzi di oggi non si interessano a nulla che non sia collegato al loro Smartphone).
    Vedremo, intento grazie per il vostro resoconto.

    K!

    Liked by 1 persona

  2. Molto interessante e ben descritto è questa oasi, di cui ignoravo l’esistenza. Sarà che fatichiamo a valorizzare le nostre zone, sarà che siamo pigri ma alla fine dietro casa ci sono dei piccoli gioielli.
    Grazie!

    Mi piace

  3. E’ da un po’ di tempo che non riuscivo a passare, ma ho recuperato tutte le letture. Luoghi e immagini fantastici, come è vostra caratteristica. Sono felicissima di essere riuscita a vederli e a leggerne. Complimenti per il vostro blog, veramente bello e interessante, mi fa viaggiare con voi. Grazie. Un saluto affettuoso e un sorriso. 🙂

    Mi piace

  4. Molto bello come giro. Mi piace un sacco la camminata sui sassi! In Germania ne ho visti diversi parchi “sensoriali”. Con possibilità di sentire il suono degli oggetti, oppure le camminate nell’acqua gelida in un percorso prestabilito posando i piedi su grosse pietre poste a distanze predeterminate. Sono piacevoli ed interessanti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...