Alle porte del Parco naturale di Paneveggio

Le Pale di San Martino e il Parco di Paneveggio è una zona ricca di rifugi, baite e malghe dove potersi sedere, assaggiare prodotti tipici di montagna e godere del panorama dolomitico circostante. Nel post di oggi vogliamo parlarvi di una malga alternativa quanto speciale, dove ci si può sedere all’aria aperta e mangiare gustosi panini, fare due chiacchiere con il proprietario e giocare assieme al suo meraviglioso cane. Stiamo parlando di Malga Civertaghe (1375 mt.), alle porte del Parco Naturale di Paneveggio, tra la valle del Primiero e San Martino di Castrozza.

DSC_0991

Malga Civertaghe

Malga Civertaghe è una tipica malga di montagna con una storia molto particolare che il titolare Giovanni, nipote del vecchio fondatore, ci ha raccontato con molta passione. Malga Civertaghe è stata la PRIMA malga PRIVATA del Trentino Alto Adige ad offrire vitto e alloggio e la vendita diretta di prodotti caseari. Nel 1992 a seguito di alcuni sfortunati eventi venne chiusa ma… il sogno di Giovanni non si è spento! Da un paio di anni infatti la malga è stata riaperta anche se a causa di problemi burocratici non è ancora completamente funzionante. Nel frattempo Giovanni e sua moglie non si sono dati per vinti ed hanno dato vita ad un chiosco accanto alla malga, dove accolgono gli escursionisti con simpatia e tante golosità tipiche di montagna, facendo conoscere questi meravigliosi luoghi che circondano la malga. Il loro sogno è ancora vivo e noi, come tantissime altre persone, speriamo che il loro progetto si possa realizzare. 

DSC_0992

Paesaggio circostante alla malga

La malga oltre alla storia, colpisce per il panorama che offre: posta in una radura, è circondata dai boschi del Parco di Paneveggio con le Pale di San Martino a fare da sfondo. Un luogo perfetto per evadere dalla quotidianità e rilassarsi nella pace più assoluta con musiche montanare di sottofondo. Altro motivo che vogliamo sottolineare è la posizione strategica della malga: è infatti un ottimo punto di partenza per molte escursioni, dalle più semplici alle più impegnative (abbiamo incontrato delle persone appena tornate dal Rifugio Velo della Madonna a più di 2000 metri di quota).

DSC_0976

La pace del bosco

Raggiungere la malga è semplice: poco prima di arrivare a San Martino di Castrozza, proveniendo da Fiera di Primiero, un cartello sulla destra vi segnalerà “Malga Civertaghe”. Prendendo quella stradina dopo alcuni chilometri seguendo sempre le indicazioni, arriverete a destinazione. La malga è raggiungibile anche a piedi dal centro di San Martino e da altre località.

DSC_0913

San Martino di Castrozza

Ma veniamo alla nostra escursione. Partendo da Malga Civertaghe percorriamo un giro ad anello che ci permette di passeggiare in tutta tranquillità godendo di ottimi panorami. Attraverso un semplice sentiero (Prati Col) arriviamo al centro di San Martino di Castrozza dove ne approfittiamo per fare un piccolo giretto tra le vie… per fortuna non siamo gli unici ad avere scarponi e zaino 😉

DSC_0876

Inizio del sentiero per “Prati Col”

DSC_0895

Piccola pausa fotografica lungo il sentiero

DSC_0899

Meravigliosi Prati Col

DSC_0908

Verso San Martino

Al ritorno scegliamo un altro sentiero per completare il giro ad anello. E’ un po’ più tosto non tanto per la difficoltà quanto per la lunghezza ma è proprio qui che possiamo respirare il vero profumo del bosco, completamente immersi tra gli altissimi abeti in un contesto del tutto paradisiaco. La giornata soleggiata e temperata ci ha aiutato molto ma questo parco naturale è di una bellezza davvero rara.

Tornando alla macchina, ci fermiamo al chiosco della malga dove Giovanni, il civer-malgaro, ci prepara dei magnifici e succulenti civer-panini. Giochiamo un po’ con il suo enorme cagnolone e poi torniamo a casa, con un pezzetto di cuore ancora lì. Chissà che nei prossimi mesi non ci scappi un’altra visita 😉

DSC_1004

I civer-panini 😉

Informazioni utili:
Malga Civertaghe
Sito web: Malga Civertaghe
Loc. Civertaghe 1 38054, San Martino di Castrozza

Annunci

28 thoughts on “Alle porte del Parco naturale di Paneveggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...